Autore: Cesare Ruotolo

PARMIGIANI FLEURIER – Ovale Pantographe Edition Or

Due nuove varianti in serie limitata a 50 esemplari per l’Ovale Pantographe della Manifattura di Fleurier: e il nobile metallo in questo caso impreziosisce non solo la cassa, in oro rosa o in oro bianco, ma anche il movimento. Nel vasto panorama dell’orologeria contemporanea, l’Ovale Pantographe di Parmigiani Fleurier è un modello unico. La sua originalità consiste nelle scenografiche lancette estensibili, altrimenti dette telescopiche – il richiamo è probabilmente a quel tipo di telescopio la cui lunghezza deve essere regolata al fine di mettere a fuoco l’oggetto da osservare -, che allungandosi e accorciandosi di volta in volta sono...

Read More

BREITLING – Navitimer ora anche rattrapante

L’orologio più emblematico del catalogo Breitling torna alla ribalta con una versione inedita. Tra i principali protagonisti nell’evoluzione della funzione cronografica, con l’introduzione del primo pulsante indipendente nel 1915, mentre il secondo arriverà nel 1934, e la presentazione del cronografo a carica automatica nel 1969, Breitling realizza nel 1944 anche un cronografo con movimento ultrapiatto con funzione rattrapante, il Duograph. Come sappiamo, la particolarità di tale meccanismo, detto anche sdoppiante, riguarda essenzialmente la trotteuse che se a prima vista sembra una normale lancetta dei secondi cronografici in realtà è formata da due sfere perfettamente sovrapposte, con lo scopo di...

Read More

CARL F. BUCHERER -S.O.S. MANTE

Le mante sono tra le specie a rischio estinzione e la Manifattura lucernese Carl F. Bucherer, che da anni segue la sorte di questi pesci giganti, ne ha fatto il “simbolo” della propria collezione subacquea Patravi ScubaTec. Inoltre, con un modello in edizione speciale e limitata intende sostenere attivamente l’associazione inglese “Manta Trust” che si occupa di proteggere e studiare queste eleganti e maestose creature marine. Accolta all’interno della collezione Patravi, la linea ScubaTec lanciata nel 2014 prevede orologi subacquei professionali caratterizzati, oltre che dal ragguardevole grado di impermeabilità garantita fino a 500 metri e dal piacevole design sporty-chic...

Read More

MONTBLANC – Omaggio a Minerva

Dove il riferimento naturalmente non è la dea romana della sapienza bensì la celebre Manifattura orologiera svizzera fondata nel 1858 e acquisita da Montblanc nel 2006. Fin dagli esordi nella seconda metà dell’Ottocento, il cronografo “moderno” viene impiegato in quasi tutte le competizioni sportive che necessitano di misurare intervalli di tempo brevi. Tra tutti gli sport, un rapporto privilegiato si instaura con il nascente universo automobilistico, un rapporto che cresce con l’evoluzione delle gare motoristiche nel XX secolo: e già nella prima metà del Novecento, tra i massimi specialisti di strumenti professionali in grado di misurare il tempo a...

Read More

CORUM – una sorpresa inaspettata

Presentato a Baselworld 2017, il Bubble 47 Disconnected, con il suo aspetto monocromatico nero e il display vintage digitale a LED che si accende di rosso brillante, si rivela una sorpresa inaspettata, quasi nascosto tra le numerose novità di una collezione che non finisce mai di stupire per inventiva e creatività. Bubble 47 Disconnected, ovvero un diametro decisamente importante, come richiesto dalla collezione Bubble, ma non esagerato – per quello c’è la linea Big Bubble, con diametri di 52 millimetri -; un movimento al quarzo, con solamente le informazioni orarie e il datario, e un sorprendente display vintage digitale...

Read More

ZENITH Chronomaster El Primero Full Open

Con la nuova serie “Full Open” della collezione Chronomaster El Primero, il primo movimento cronografico automatico integrato ad alta frequenza della storia dell’orologeria viene messo completamente a nudo. Dal 1969, anno in cui Zenith lancia El Primero, a oggi si sono susseguite moltissime versioni di questo mitico cronografo automatico integrato, e dunque configurato come un insieme di ingranaggi indissolubilmente raccolti intorno a una ruota a colonne. Un cronografo rivoluzionario, che ha fatto la storia dell’orologeria, caratterizzato come ben sappiamo da un movimento ad alta frequenza, pari a 36.000 alternanze orarie, con precisione al decimo di secondo. Tra le realizzazioni...

Read More

PARMIGIANI FLEURIER – Toric Chronomètre

Un ritorno alle origini della propria storia con l’interpretazione contemporanea del primo orologio disegnato da Michel Parmigiani nel 1996. Tradizionalmente, la collezione Toric si è sempre distinta in quanto sede privilegiata delle varie complicazioni realizzate dalla giovane Manifattura fondata a Fleurier nel 1996 dal maestro orologiaio e restauratore Michel Parmigiani: quella cronografica, certamente, ma anche le cosiddette “grandi complicazioni” come il calendario perpetuo, la ripetizioni minuti, le ore vagabonde, oltre al tourbillon che, se non può essere considerato una vera e propria complicazione – si tratta piuttosto di un espediente per contrastare l’influenza della forza di gravità sulla regolarità...

Read More

BREITLING – Superocean Héritage II

Il Superocean Héritage II, disponibile in versione tre sfere o cronografo e in diverse misure di cassa ma in ogni caso con un’inedita ghiera girevole unidirezionale in ceramica high-tech colorata. La collezione Superocean Héritage occupa un posto di rilievo nel catalogo Breitling sulla scia del celebre Superocean, primo modello subacqueo professionale della Casa di Grenchen lanciato nel 1957 e subito adottato dai pionieri del diving come strumento irrinunciabile nel corso delle loro avventurose immersioni in acque profonde. Lo stile “evergreen” e insieme un po’ rétro della collezione, che cita gli anni ‘50, viene ora aggiornato in occasione del 60°...

Read More

LOUIS MOINET – Space Mystery

Con Space Mystery, polveri di suoli alieni e schegge di meteoriti, nonché un frammento di probabile vita extraterrestre, al polso… Frutto di un approccio creativo del tutto personale, ispirato alla figura del Maître Horloger Louis Moinet (1768-1853), gli orologi prodotti dalla Manifattura indipendente che da lui prende il nome sono delle esclusive opere d’arte in tiratura limitata, o esemplari unici, che colpiscono e sorprendono per la tecnica sofisticata, l’estetica fuori dagli schemi e soprattutto per l’impiego di materiali a dir poco rari – frammenti fossili, ossa di dinosauro… – o misteriosi – schegge di meteoriti, polveri di suoli extraterrestri…...

Read More

HUBLOT – Techframe Ferrari 70 Years Tourbillon Chronograph e Big Bang Unico Sapphire

La leggerezza della cassa altamente tecnologica e bellissima del Techframe Ferrari 70 Years Tourbillon Chronograph e la trasparenza colorata dei nuovi Big Bang Unico Sapphire. Il Techframe Ferrari 70 Years Tourbillon Chronograph è un cronografo monopulsante realizzato, come dice il nome, in occasione dei 70 anni della Ferrari S.p.A., fondata nel 1947 a Maranello (Modena) e dal 2011 in partnership con Hublot all’insegna di una “fusione” perfetta tra universo automobilistico e alta orologeria. Tre le versioni disponibili, ognuna in edizione limitata a 70 esemplari, ovvero con cassa, di 45 millimetri di diametro per 14,80 millimetri di spessore, in titanio,...

Read More

Blancpain – Tribute to Fifty Fathoms Mil-Spec

Tra le novità Blancpain presentate in occasione di Baselworld 2017, anche alcuni modelli vintage tra i quali la riproposizione di un esemplare del 1957-58, una variante alquanto originale del Fifty Fathoms che nel 1953, a partire dal nome che assicurava un grado di impermeabilità fino a 50 “braccia” – circa 91 metri, una misura estrema per l’epoca -, rivoluzionò il concetto di orologio da immersione imponendosi come “IL” subacqueo moderno per eccellenza. Per quanto riguarda la variante riproposta quest’anno, il Fifty Fathoms “Tribute to Fifty Fathoms MILSPEC” riprende le principali caratteristiche del modello originario adeguandole al tempo stesso ad...

Read More

Zenith – Cairelli la riedizione

Di fronte alla riedizione di un orologio storico difficilmente si ha l’impressione di un segnatempo che riproduca fedelmente dal punto di vista formale l’esemplare originale. Si rispetta l’atmosfera vintage, che fa molta tendenza, ma di solito si cambia sempre qualcosa nella cassa o nel quadrante per quanto riguarda le dimensioni, l’estetica, la funzionalità del design, per meglio adeguare l’orologio agli standard contemporanei. Quello che invece colpisce al cospetto della riedizione del mitico “Cairelli” di Zenith è l’identità apparente dei due modelli. Questo significa che l’esemplare originale era perfetto e non necessitava di alcun miglioramento? Probabilmente sì. Un “difetto” però...

Read More