Breitling dedica ai professionisti della vela e del diving il cronografo multifunzione exospace b55 yachting, connesso allo smartphone, e il cronografo subacqueo superocean héritage ii b01 nella nuova versione di 44 millimetri.

Una vera e propria vocazione per le grandi imprese aviatorie ma anche per quelle subacquee e in terraferma anima la Maison elvetica fondata a Saint-Imier nel 1884 da Léon Breitling per produrre strumenti di precisione. Non si contano, nella storia del marchio, le collaborazioni con le aeronautiche militari di tutto il mondo, comprese le nostre Frecce Tricolori, con le forze navali e con i team automobilistici. Gli orologi Breitling sono progettati per le imprese estreme e la loro realizzazione somma competenze di stampo tradizionale con strumentazioni ultramoderne.

Per quanto riguarda la tecnologia elettronica avanzata, Breitling ha introdotto il suo primo cronografo connesso nel 2016: l’Exospace B55, un modello per aviatori collegato tramite Bluetooth allo smartphone; è dotato di molteplici funzioni, tra le quali un tachimetro elettronico e un dispositivo per la registrazione dei tempi di volo ed è semplicissimo da usare.

Nel 2017 la Casa ha realizzato una nuova versione dell’orologio, con la stessa modalità di connessione e sempre con tachimetro elettronico, ma adattando la strumentazione alle esigenze dei piloti di auto da corsa. Breitling vuole conservare il suo ruolo preminente nella misurazione delle attività sportive e professionali più impegnative e così propone quest’anno il modello Exospace B55 Yachting, studiato appositamente per gli appassionati di vela.

Il calibro di manifattura Breitling B55 è stato rimodulato per fornire tutte le informazioni necessarie ai concorrenti delle regate: fornisce un conto alla rovescia con allarmi e indicatori sonori, visivi e a vibrazione; se il conteggio viene interrotto è facile risincronizzare l’orologio su un nuovo count-down quando riprende la gara; memorizza i tempi intermedi, che vengono visualizzati sul display digitale dell’orologio, oppure, se connesso, sullo schermo del telefono cellulare.

La ghiera girevole bidirezionale è regolabile per calcolare la direzione del vento, l’angolo di navigazione e la posizione migliore sulla linea di partenza della regata. Cronografo flyback a 1/100 di secondo, l’Exospace B55 Yachting cronometra tempi di giro e tempi intermedi fino a un massimo di 99 ore, 59 minuti e 59 secondi.

Tutte le informazioni temporali registrate nel corso della gara possono essere riprodotte, eliminate e recuperate. In connessione con lo smartphone, tramite tecnologia Bluetooth Low Energy e un’applicazione specifica, l’orologio consente il trasferimento di dati e le regolazioni da remoto. La comunicazione bidirezionale tra i due apparecchi permette di sfruttare al meglio le caratteristiche di ciascuno: lo schermo e l’interfaccia ergonomica del telefono facilitano alcune regolazioni come l’impostazione dell’ora, dei fusi orari, degli allarmi, dei parametri di visualizzazione e funzionamento; l’orologio può ricevere notifiche di e-mail, messaggi, avvisi di chiamate in arrivo e promemoria di appuntamenti, o anche caricare sullo smartphone le misurazioni del cronografo per leggerle meglio, archiviarle o trasmetterle.

Il movimento SuperQuartzTM calibro B55, elettronico a quarzo termo compensato – ovvero, calibrato per correggere la velocità di oscillazione del quarzo con il variare della temperatura – è dieci volte più preciso di un quarzo ordinario ed è alimentato da un sistema di batterie ricaricabile; inoltre è provvisto di certificazione cronometro COSC, Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres, come tutti gli orologi Breitling.

Oltre a essere un valido supporto tecnologico per le attività velistiche, il cronografo Exospace B55 Yachting, che è impermeabile fino a 100 metri, vanta un’estetica di tutto rispetto. La sua cassa è in titanio, con diametro di 46 millimetri e spessore di 15,25 millimetri, le anse slanciate e ricurve, la corona cannelé con spallette protettive e i pulsanti cilindrici “a pompa”; il cinturino in caucciù TwinPro azzurro ha la fibbia déployante.

Il quadrante in fibra di carbonio, con il vetro protettivo con trattamento antiriflesso su entrambi i lati, è nitido e luminoso grazie all’uso abbondante di SuperLuminova e ai vivaci dettagli colorati; oltre alle informazioni già elencate, il quadrante fornisce l’indicazione analogica e digitale di 12/24 ore, l’ora GMT e il calendario perpetuo con l’indicazione della settimana. Exospace B55 Yachting è disponibile anche in una versione più classica, equipaggiata con bracciale in acciaio.

Il Superocean è un cronografo per subacquei professionisti che Breitling ha lanciato nel 1957, riscuotendo in breve tempo l’apprezzamento anche del pubblico non specialistico. In occasione del 60° anno di vita dell’orologio la Casa ha apportato un restyling alla collezione Superocean Héritage senza alterare l’identità stilistica originaria. È stata introdotta una nuova lunetta in acciaio e robusta ceramica high-tech; oltre a essere ultraresistente e antigraffio, la ceramica si abbina cromaticamente con il quadrante e l’effetto visivo è armonioso ed elegante.

Resta fedele al modello del 1957 lo stile grafico – la lancetta triangolare delle ore, quella a losanga dei minuti, le boule che sovrastano gli indici orari tridimensionali – e il trattamento luminescente gli assicura un’ottima leggibilità. La linea è diventata con il tempo sempre più ampia e variegata e oggi accoglie nuove versioni da 44 millimetri, tra le quali spiccano i tre superbi modelli Superocean Héritage II B01 Chronograph 44. Hanno la cassa in acciaio, spessa 15,5 millimetri, con la corona e il fondello chiusi a vite che garantiscono il grado d’impermeabilità necessario per prestazioni in acque profonde: 20 bar.

Attraverso il vetro zaffiro posteriore si può apprezzare il calibro di manifattura Breitling B01 – diametro 30 millimetri e spessore 7,2 millimetri – a carica automatica bidirezionale, con 28.800 alternanze orarie, 346 componenti e 70 ore di riserva di marcia. Provvisti di certificazione cronometrica COSC, i Superocean hanno la ghiera girevole unidirezionale munita di arresto, contrassegnata da un indice circolare luminoso e dagli altri indici stilizzati di colore argento.

Il quadrante, di colore blu, nero, o silver satinato soleil, ha il vetro zaffiro trattato antiriflesso su entrambi i lati ed è vivacizzato dai tre contatori a contrasto, che hanno il fondo guilloché e alternano cifre arabe e indici batôn; il datario è posizionato tra il 4 e il 5 mentre a ore 12 campeggiano il nome della Casa e della collezione sormontati dalla “B” di Breitling in stile rétro; la stessa lettera si ripete sulla sommità della corona dentellata.

Quanto ai cinturini che completano l’equipaggiamento dei Superocean Héritage II B01 Chrongraph 44, l’offerta spazia dall’acciaio lucido Ocean Classic con la fibbia déployante al caucciù nero Aero Classic con la chiusura ad ardiglione; entrambi sono intrecciati a maglia milanese, la stessa lavorazione del bracciale in acciaio utilizzato dal Superocean originale del 1957.
I nuovi modelli Exospace B55 Yachting e Superocean Héritage II B01 saranno disponibili sul mercato italiano dal mese di novembre.
 
Vuoi leggere altri articoli? Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA