Elemento ispiratore della collezione Lvcea, la luce sposa la trasparenza nei Lvcea Skeleton, rivelando la sofisticata architettura del movimento meccanico a carica automatica e aggiungendo un tocco originale e moderno con le lettere del logo sul quadrante. A quattro anni dal lancio del primo modello Lvcea, Bulgari reinterpreta, dunque, la sua collezione femminile attraverso gli elementi tipici del suo stile; tra questi il colore rosso delle lancette e del cinturino in pelle, la brillante tonalità del corindone, la luminosità dei diamanti.

A quattro anni dal suo lancio, Lvcea ha conquistato uno spazio ben preciso all’interno della collezione femminile di Bulgari rappresentandone il volto contemporaneo, frutto di quell’incessante ricerca di design che ha un corrispettivo, nella collezione maschile, nell’estetica dei modelli Octo; comune alle due linee la capacità di raccontare, attraverso elementi specifici, la tradizione Bulgari, rielaborata e reinterpretata in forma assolutamente originale grazie a un costante aggiornamento creativo che ha le sue radici profonde, invece, nella capacità di cogliere e di fissare in una forma la modernità, intesa come adesione agli stimoli e alle suggestioni del proprio tempo.

La reinterpretazione in chiave contemporanea dell’idea fondamentalmente classica della cassa rotonda trova dunque in Lvcea un esempio molto interessante, tanto da permettere a questi segnatempo di competere – in originalità e riconoscibilità – con l’altra collezione femminile della Maison, l’iconica Serpenti.

Un dettaglio fondamentale in questa direzione è, per esempio, la corona: per la sua forma, che invade letteralmente la lunetta interrompendone con decisione la rassicurante classicità, e per il cabochon di pietra rosa che promuove il colore a dettaglio di stile, raccogliendo in questo tutta la passione …

Vuoi continuare a leggere quest’articolo?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE IL NUMERO 321/NOVEMBRE 2018