L’OROLOGIO SERPENTI SEDUTTORI SI PRESENTA PER LA PRIMA VOLTA IN TRE SONTUOSE INTERPRETAZIONI CHE OSPITANO IL PIÙ PICCOLO TOURBILLON DA DONNA ATTUALMENTE SUL MERCATO. MENTRE CINQUE NUOVE EDIZIONI AMPLIANO LA LINEA CON UNA PREZIOSA VERSIONE IN DIAMANTI E UN’ALTRA COMPLETAMENTE IN ACCIAIO O CHE COMBINA ASSIEME ACCIAIO E ORO ROSA

Protagonista assoluto delle novità Bvlgari 2020, il Serpenti Seduttori Tourbillon giunge dopo appena un anno dalla presentazione ufficiale della collezione omonima, avvenuta nel 2019. Si tratta di un tourbillon da donna caratterizzato da dimensioni ridotte e realizzato appositamente per adattarsi alla cassa estremamente sottile a forma di testa di serpente. Piccolissimo, unico nel suo genere, raccoglie l’eredità dell’orologio icona della Maison che celebra la figura del rettile simbolo di eterna gioventù e di immortalità nel bestiario mitologico. Da sempre parte integrante dell’universo del gioielliere Bvlgari, viene regolarmente proposto da decenni nelle sue creazioni più prestigiose, sia di orologeria che di altissima oreficeria. Negli anni la Casa ha infatti rinsaldato la compenetrazione tra il savoir faire del gioielliere e il know how dell’orologiaio, e i suoi segnatempo svelano l’anima del gioiello a partire dalla loro realizzazione, in cui è la funzione a seguire la forma. Fino a ricomprendere il più piccolo dettaglio che prevede che ciascun elemento tecnico oltre a essere lavorato in maniera impeccabile venga anche realizzato nel rispetto degli inconfondibili codici estetici del marchio.
A rappresentare la sintesi del ruolo unico della Maison, quello di “Gioielliere del Tempo”, il nuovo Serpenti Seduttori Tourbillon attraverso il quale la collezione Serpenti Seduttori prosegue il suo viaggio con l’introduzione di tre affascinanti variazioni sul tema, che includono il raro movimento da donna, calibro BVL 150. Oltre a essere un vero e proprio capolavoro di design nel ruolo del più piccolo tourbillon femminile esistente sul mercato, grazie alle dimensioni di soli 22 x 18 millimetri, con uno spessore di 3,65 millimetri, questo straordinario meccanismo di Alta Orologeria si riallaccia alla tradizione dei minuscoli movimenti meccanici, rimpiazzati da quelli al quarzo nei primi anni Settanta. Rodiato, decorato a mano con finiture Côtes de Genève, perlage e anglage, il calibro manuale rivela un ponte in zaffiro a sostegno del tourbillon, possiede una riserva di carica di 40 ore, 21.600 alternanze/ora (pari a 3 Hz), 23 rubini. Ed è stato appositamente disegnato per essere ospitato in una cassa Serpenti di 34 millimetri, che per l’occasione ha scelto di dotarsi di un fondello trasparente in zaffiro: un piccolo oblò circolare collocato in corrispondenza del tourbillon, attraverso il quale è possibile osservare l’accurato lavoro decorativo che lo caratterizza. Tra le altre prerogative, l’albero di carica inclinato di 6 gradi, posizionato tra le ore 2 e le ore 3, e un’incastonatura speciale a pavé per ottenere una cassa il più sottile possibile. L’orologio è disponibile in tre varianti, in oro rosa o in oro bianco con pavé di diamanti e cinturino in pelle, oppure in oro bianco con pavé di diamanti e bracciale ricoperto in diamanti: quest’ultima, la più “ricca”, ha cassa e quadrante completamente incastonati a neve con diamanti tondi taglio brillante, corona in….

Vuoi leggere l’articolo nella versione integrale?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA