La ceramica nera è il nuovo tema stilistico dell’orologio code coco entra in collezione con la forza prorompente della sua estetica raffinata e con le caratteristiche tecniche che ne hanno fatto, in tempi recenti, uno dei materiali più apprezzati in orologeria e un classico di Chanel.

La storia continua. E nuovi codici rendono la trama sempre più ricca e avvincente.

Alla sua seconda stagione, insomma, Code Coco mantiene la promessa di essere un oggetto Chanel nel significato più profondo del termine, riunendo in sé la passione di Mademoiselle per i diamanti, alcune delle sue invenzioni stilistiche più conosciute e apprezzate in tutto il mondo, e infine la capacità della Maison Chanel di proporsi, oggi, come attore di altissimo livello in un panorama orologiero sempre più esigente e costantemente pronto ad affrontare le sfide tecniche più impegnative.

Ma facciamo un passo indietro, fino a quel nome che era una precisa dichiarazione d’intenti, oltre che un esplicito riferimento ai temi ispiratori dell’orologio tratti dal mondo di Coco Chanel.

Primo fra tutti l’inconfondibile Mademoiselle Turnlock, il fermaglio della mitica borsa 2.55 riprodotto fedelmente nella forma del nuovo orologio: qui il fermaglio non solo è l’elemento dominante del design ma, esattamente come nella borsa, ha una precisa funzionalità, permettendo con il suo movimento di rotazione di impostare le posizioni di chiusura e apertura del bracciale. Altro “codice” di Chanel la lavorazione del bracciale, ispirata al classico motivo matelassé della Maison, incredibilmente moderno con la sua estetica grafica e la finitura lucida delle maglie.

Quindi i diamanti, presenti non solo sulle versioni preziose dell’orologio ma in tutti gli esemplari Code Coco grazie a una gemma solitaria al centro del quadrante, a ricordarci la scelta di Mademoiselle in favore del fascino misterioso di questa pietra, capace di rappresentare “il valore più grande nel volume più piccolo”!

Nel Code Coco Black Ceramic, edizione 2018 di Code Coco, ritroviamo questi codici di stile ma anche altri. Innanzitutto la ceramica, un materiale di altissima tecnologia nella cui lavorazione Chanel si è distinta nel panorama orologiero contemporaneo al punto di farne una propria specialità.

Il centro nevralgico di questo importante know-how si trova …
 
Vuoi leggere tutto l’articolo? Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA