Foto di Dario Tassa

E’ piccolo ma non passa certo inosservato. Il J12 XS cattura la nostra attenzione perché esprime un modo di essere che nasce dall’abbinamento inscindibile dell’orologio con la sua manchette.

Da questo semplice punto di partenza, che ci proietta da subito sul terreno noto e storicamente ricco dell’orologio-bracciale, e quindi nell’affascinante zona di confine tra l’orologeria e la gioielleria, possiamo scoprire una versatilità di stili e una capacità interpretativa che rappresenta la grande novità della nuova collezione di Chanel: in una parola, la sua capacità di sorprenderci!

Preziosissimo sulla manchette ricamata a mano presso la Maison Lesage, il J12 XS cambia le regole e rompe completamente gli schemi presentandosi con un audace spirito rock negli esemplari con manchette large o in quelli con guanto in pelle nera.

Ma attenzione, il messaggio in questo caso non è tanto quello di accontentare un vasto pubblico attraverso una collezione che spazia tra elementi e stili diversi.

Lo spirito è, piuttosto, quello di proporre modelli differenti, addirittura estremi, che alcune donne, non tutte, vorranno condividere. La parola chiave, in ogni caso, rimane “osare”, scegliere il proprio stile e mostrarlo senza esitazioni.

In questo carattere deciso e poco incline ai compromessi risiede lo spirito iconico del J12 XS; è infatti facile ritrovarvi l’audacia, la forza e la determinazione di Coco Chanel, che diceva di sé “Non provo sentimenti tiepidi verso tutti. O amo o non amo”!

Ma il carattere iconico del J12 XS ha anche un aspetto più immediato: donna elegante e di carattere, Coco Chanel era solita indossare bracciali a manchette su entrambi i polsi, come è facile vedere in molte delle fotografie che la ritraggono; da qui l’ispirazione per questa linea nuova e fortemente femminile che oggi arricchisce di contenuti, prima ancora che di modelli, la collezione J12 di Chanel.

L’orologio e la sua manchette, dunque. Vale la pena di precisare che questi due elementi vanno considerati sempre insieme; e, sebbene siano separabili in alcuni modelli – esattamente nei modelli base con manchette in pelle mat -, non possono tuttavia essere venduti separatamente.

Insomma, nulla vieta di interpretare il piccolo J12 XS in un’accezione più tradizionale ed elegante – con la sua cassa in ceramica bianca o nera di appena 19 millimetri di diametro, il giro di diamanti sul réhaut e il sottile cinturino in vernice -, ma esclusivamente nel modello citato e mai in una chiave di intercambiabilità, che, come dicevamo sopra, non rientra tra le caratteristiche del J12 XS.

Questa peculiarità rende particolarmente emblematico il J12 XS Small Cuff, che rappresenta anche il modello entry level della collezione

Disponibile sia nella versione in bianco che in quella in nero, si presenta in un riuscito abbinamento di ceramica e acciaio per ciò che riguarda la cassa dell’orologio; in acciaio sono anche i passanti che consentono di fissare l’orologio alla sua manchette in pelle di vitello mat con bordo argentato – uno dei due è apribile per consentire di sfilare l’orologio -, e in acciaio è la piccola fibbia ad ardiglione che chiude il sottile cinturino in pelle di vitello lucidata.

Bianco o nero, il quadrante laccato presenta lancette rodiate e un prezioso rehaut con 32 diamanti taglio brillante per 0.27 carati.

Cambiamo decisamente stile con il J12 XS Large Cuff, che ci introduce nel vivo dello spirito rock della collezione!

Protagonista la sua larga manchette sagomata in pelle di vitello lucida, chiusa da due fibbie ad ardiglione sul retro, ma disegnata anteriormente come se si trattasse di 6 cinturini separati. Obbligatoriamente nero il colore, illuminato da 7 passanti in acciaio con 56 diamanti incastonati, per 0.34 carati.

L’orologio è realizzato in ceramica nera, con lunetta, fondello e corona in acciaio; fa da cornice al quadrante laccato nero il consueto rehaut con 32 diamanti taglio brillante.

Per completezza d’informazione, aggiungiamo che lo spirito rock della collezione è inoltre rappresentato dalle serie limitate di J12 XS con guanti in pelle nera, lunghi o corti, raffinate creazioni della leggendaria Maison Causse.

Di tutt’altro carattere i pezzi unici con manchette ricamata i quali condividono con i modelli con guanto appena citati un’altra delle prestigiose collaborazioni di Chanel con brand molto noti nel campo dell’alta moda: in questo caso si tratta della Maison Lesage, storico atelier parigino leader nell’arte del ricamo – sia Causse che Lesage sono attualmente proprietà di Chanel -.

Ed ecco, dunque, tra i modelli fotografati, il J12 XS Python Pattern. La manchette è in pelle di vitello di colore bianco, ricamata a mano con perline e paillette e rifinita con un bordo argentato. 

Per quanto riguarda l’orologio, rimane la scelta in favore della ceramica high-tech di colore bianco ma l’acciaio lascia il posto all’oro; altre differenze riguardano il quadrante, che qui è in madreperla bianca, con lancette anch’esse in oro.

Ampiamente utilizzati i diamanti: un diamante rotondo sulla corona, 0.058 carati, 24 diamanti baguette sul rehaut, 0.528 carati, 5 diamanti baguette su ciascuno dei passanti in oro del cinturino, 0.1 carati, e 9 diamanti baguette sulla fibbia ad ardiglione in oro, 0.14 carati.

Tutti i J12 XS sono dotati di movimento al quarzo con funzioni di ore e minuti. Per tutti, inoltre, l’impermeabilità è garantita fino a 30 metri.