di Silvana Murgia

Linee classiche, ma con evidenti richiami alla modernità, per i nuovi Clifton Baumatic di Baume & Mercier, che scrivono ancora un raffinato capitolo nella storia della Maison.

Segno particolare dei tre nuovi segnatempo della collezione Baume & Mercier Clifton Baumatic accomunati dal quadrante essenziale e dall’estetica pulita: il calibro Baumatic. Vale a dire il primo movimento meccanico a carica automatica prodotto dalla Maison, presentato al pubblico nel 2018. Sviluppato in collaborazione con la Manufacture Horlogère ValFleurier, che realizza i movimenti e le componenti per tutte le marche del gruppo Richemont, il calibro è dotato di caratteristiche tecniche di rilievo tra cui un’autonomia di 120 ore, superiore quindi a una riserva di carica standard, che in genere si attesta attorno alle 40 ore per raggiungere, in alcuni casi, le 80 ore. L’utilizzo del silicio e di componenti non ferromagnetici rende inoltre il Baumatic meno sensibile ai campi elettromagnetici, grazie a una resistenza ad almeno 1500 Gauss, ossia 25 volte superiore rispetto all’attuale norma ISO. E ne influenza positivamente la precisione: la costanza di marcia registra uno scarto compreso fra i – 4 e i + 6 secondi al giorno, pari ai principi di cronometria del COSC, nei modelli della collezione forniti di Certificato Ufficiale di Cronometro. Più lungo del solito, inoltre, l’intervallo previsto per la manutenzione, da effettuarsi ogni 5-7 anni. Nei nuovi Clifton, poi, il calibro di Manifattura Baumatic è caratterizzato da ponti impreziositi con una decorazione a perlage, platina sabbiata e rifinita con motivi colimaçon. La massa oscillante a carica bidirezionale è visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro, traforata e ornata dai tradizionali motivi Côtes de Genève.
Un calibro oggi ulteriormente evoluto per far coesistere accanto a ore, minuti, secondi e data, anche l’indicazione dei giorni della settimana e quella delle fasi di luna, ben visibili sul quadrante del Clifton Baumatic Day-Date Moonphase (disponibile dal mese di ottobre), segnatempo inedito animato dal calibro Baumatic BM14 1975 AC2 con riserva di carica di 5 giorni, 21 rubini, 28.800 alternanze orarie. L’importanza del progetto tecnico è rivelata dalle informazioni sul quadrante, protetto da vetro in zaffiro bombato con trattamento antiriflesso e impreziosito da finitura laccata. Sul fondo grigio sfumato le ore, i minuti e i secondi sono indicati al centro, i giorni della settimana alle ore 12, e il datario a lancetta, e non a finestrella come in uso per il resto delle referenze della collezione Baumatic a piccola complicazione, con indicatore delle fasi di luna sul disco blu laccato alle ore 6. Gli indici a trapezio rivettati e le lancette alpha, dorati o cromati, sono abbinati, rispettivamente, a cassa tonda di 42 millimetri di diametro e 12,95 millimetri di spessore in oro rosa o in acciaio che alterna superfici lucide e satinate. Elegante, confortevole e pratico il cinturino in pelle di alligatore blu con fibbia ad ardiglione in oro rosa o tripla fibbia pieghevole regolabile in acciaio, facilmente sostituibile anche senza attrezzi particolari grazie a un agevole sistema con barretta a perni.
Il Clifton Baumatic Moonphase Date …

Vuoi leggere l’articolo nella versione integrale?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA