Angolo massimo di cui si allontana il bilanciere dal suo punto di riposo “R” (da R ad A, oppure da R a B). A seconda del grado di carica della molla e della posizione dell’orologio, il bilanciere può oscillare con un’ampiezza da 180° a 315°. Una buona ampiezza di oscillazione raggiunge i 270° con l’orologio in posizione orizzontale. Tale valore si registra normalmente dopo la revisione dell’orologio.

« Back to Glossary Index