Le viti presenti sulla corona di questo bilanciere consentono di variarne il momento di inerzia, quindi di regolare a mezzo di esse l’anticipo o il ritardo. Ciò si ottiene rispettivamente alleggerendo con la fresatura le teste delle viti o appesantendole con piccole rondelle sotto le loro teste; con lo stesso metodo si ottiene la sua equilibratura.

« Back to Glossary Index