(T. francese) Piccolo anello metallico nel quale è fissato un cuscinetto in rubino il cui foro è un poco eccentrico rispetto all’anello stesso: questo viene bloccato sul ponte o sulla platìna con due piccole viti (chaton vissé). L’eccentricità viene sfruttata per variare l’interasse tra due ruote, facendo ruotare lo chaton. Poco impiegato negli orologi moderni, era frequente in quelli di qualità prodotti sino ai primi decenni del secolo scorso.

« Back to Glossary Index