Piccolo parallelepipedo di rubino, incastrato o incollato in un’apposita insenatura del braccio dell’àncora, terminante con un piano inclinato sul quale scorre il dente della ruota di scappamento provocando l’impulso: questo piano prende appunto il nome di piano d’impulso “I”. Sul fianco del parallelepipedo si trova invece il piano di riposo “R” sul quale si appoggia il dente della ruota di scappamento durante l’impegno. Le leve sono due: una d’entrata ed una d’uscita.

« Back to Glossary Index