Parte dell’orologio sulla quale appaiono le indicazioni delle ore, minuti, secondi ed altre ancora. Vi è una grande varietà di quadranti sia dal punto di vista della forma che delle decorazioni, della materia impiegata, ecc. Le indicazioni sono date da cifre, divisioni, o da segni di forma diversa (indici). I quadranti sono mantenuti in posizione da due piedini che penetrano in appositi fori della platìna.
QUADRANTE METALLICO MODERNO: è molto sottile ed è costruito con ottone o rame che viene poi colorato con metodi galvanici. Le indicazioni sono ottenute per ricalco da adatti timbri: quelle più accurate sono stampate a rilievo o riportate in metallo, anche prezioso, o addirittura in pietre preziose.
QUADRANTE DI SMALTO:
piastra di rame, argento o oro rivestita di smalto, spesso decorato. Questo tipo è molto delicato e soggetto a cricche (“fêlures”).
QUADRANTE A GUICHET:
(T. francese che sta per “finestrella”) E’ munito di una o più aperture attraverso le quali appaiono indicazioni quali data, mese, giorno della settimana, ecc.
QUADRANTE LUMINOSO:
in questo le ore o gli indici (ma anche le lancette)sono ricoperti da sali luminescenti, visibili al buio. Sino agli anni ’60 veniva impiegato allo scopo il radio: poi, considerata la sua pericolosità dovuta alle radiazioni che emette, è stato sostituito da altri sali innocui.
QUADRANTE DA REGOLATORE
V. Regolatore.

« Back to Glossary Index