V. anche Cronografo. Le prime tre sotto elencate hanno una finissima dentatura triangolare con un elevato numero di denti: da 150 a 200. Sono:

  1. RUOTA CONDUTTRICE – montata a dura frizione sul prolungamento dell’asse della ruota dei secondi del ruotismo del tempo dell’orologio che sporge dal relativo ponte; ingrana con la successiva:
  2. RUOTA DI RINVIO DEL CRONOGRAFO – montata sulla bascula del rinvio del cronografo: può andare ad ingranare, in seguito allo spostamento della sua bascula, con la:
  3. RUOTA CENTRALE DEL CRONOGRAFO – il cui asse, dopo aver attraversato quello cavo della ruota dei minuti dell’orologio, spunta sul quadrante e porta la grande lancetta del cronografo.

RUOTA DI RINVIO DELLA CONTAMINUTI – dotata della classica dentatura epicicloidale, è azionata, una volta al minuto, da un dito fissato sotto la ruota centrale del cronografo. Comunica il suo movimento alla

RUOTA CONTAMINUTI – anch’essa a dentatura epicicloidale: è mantenuta in posizione da una molletta salterello, compie un passo al minuto come la ruota di rinvio che la aziona. Sul suo asse, che spunta sul quadrante, è montata la piccola lancetta contaminuti. Ha 30 o 45 denti.

« Back to Glossary Index