Un numero importante, 56, che si riferisce alle pagine che abbiamo dedicato alle novità che abbiamo visto lo scorso gennaio a Ginevra in occasione del Salone Internazione dell’Alta Orologeria, Carré des Horlogers compreso, per un totale di 30 brand e 118 foto, e a una parte di quelle che vediamo in questi giorni a Basilea, in questo caso i marchi sono 23 e le foto 45: un impegno molto serio per tutti noi della redazione ma sicuramente argomenti di grande interesse per tutti i lettori.

E relativamente all’esperienza vissuta a Ginevra, mi piace sottolineare quanto sia stata geniale, da parte del SIHH, l’ideazione del Carré des Horlogers: le Case che espongono al Salone sono tra le più importanti custodi della storia e della tradizione orologiera, i nomi presenti al Carré sono brand “giovani” in grado, perciò, di raccontarci il futuro del mondo
delle lancette.

E poi naturalmente trovate anche una serie di articoli specificamente dedicati a prodotti tanto importanti quanto interessanti, a partire dall’orologio oggetto della nostra “cover story” e passando attraverso nomi come Patek Philippe, con la sua nuova edizione del Grandmaster Chime, o Jaeger-LeCoultre, che ci ha regalato l’opportunità di potervi parlare proprio di due orologi presentati al SIHH, o Bulgari, che ci ha permesso di fotografare un pezzo veramente speciale come l’Octo Finissimo Tourbillon Skeleton; o, ancora, il nuovissimo Pelagos LHD di Tudor.

Ma non voglio continuare questo elenco perché non voglio assolutamente togliervi il piacere della scoperta, piacere che ovviamente è molto legato alle novità delle quali vi parlavo prima ma anche, e ovviamente, agli specifici articoli di prodotto. Quindi non mi resta che augurarvi buona lettura con OROLOGI, la nostra passione!