Foto di Girard-Perregaux

Un autentico capolavoro che racchiude le diverse competenze della Manifattura di La Chaux-de-Fonds: da quelle propriamente tecniche, legate allo sviluppo dei movimenti complicati, fino al design e alla decorazione.

Dalla grande tradizione Girard-Perregaux in tema di tourbillon e di complicazioni è nato il Tri-Axial Planetarium. Presentato all’inizio dell’anno in occasione del Salone di Ginevra, l’orologio rappresenta un’evoluzione del Tourbillon Tri-Assiale sviluppato nel 2014, a sua volta frutto di un savoir-faire, decisamente non comune, che per oltre un secolo ha legato il nome della Manifattura di La Chaux-de-Fonds a quello di una delle invenzioni più sofisticate dell’orologeria: il tourbillon, appunto.

Come è noto, all’origine di tale tradizione c’è il Tourbillon su Tre Ponti d’Oro presentato da Constant Girard-Perregaux nel 1889 all’Esposizione Universale di Parigi, dove gli fu attribuita una medaglia d’oro. Ed ecco, nel 1991, anno del bicentenario della marca, l’idea di far rivivere quella geniale creazione in una versione da polso!

Vuoi continuare a leggere questo articolo? Acquista subito online la tua copia digitale della rivista!