Quello inventato da H. Moser & Cie. con i suoi straordinari quadranti ridotti all’essenziale: senza indici né logo ma con un uso innovativo e audace dei colori che trasforma segnatempo nati nel solco della migliore tradizione svizzera in espressioni di una visione innovativa, anticonvenzionale e a tratti irriverente dell’orologeria contemporanea.

Con una storia che affonda le proprie radici nella prima metà del 19°
secolo, H. Moser & Cie. rappresenta un’orologeria fondata sui principi della tradizione ma capace di percorrere sentieri tutt’altro che tradizionali. Presso la sua Manifattura, a Neuhausen am Rheinfall, nel cantone di Sciaffusa, prendono infatti vita orologi che accolgono il meglio della tecnica sia in termini di arte manifatturiera propriamente detta sia come espressione di ricerca e innovazione; all’attivo ci sono almeno 12 calibri sviluppati internamente, oltre alla produzione di componenti strategici quali organi regolatori e spirali sia per uso interno sia per le società partner. In cifre, l’azienda conta attualmente 60 dipendenti e una produzione annua di 1.500 orologi: numeri che delineano l’immagine di una realtà produttiva dove la regola è ancora quella delle piccole serie e, soprattutto, di oggetti curati nei minimi dettagli in ogni fase di lavorazione. Sicuramente sono orologi di grande personalità, diversi da tutti gli altri. L’attuale collezione di H. Moser & Cie. è assolutamente esemplare da questo punto di vista ed è il risultato di una visione lungimirante che da alcuni anni a questa parte ne ha guidato i progetti produttivi, proprio nell’ottica di creare uno stile immediatamente riconoscibile e inconfondibile. Tanto riconoscibile e inconfondibile da poter fare addirittura a meno di una firma o di un logo sul quadrante! Con una scelta audace e quasi provocatoria, H. Moser & Cie. ha infatti lanciato le cosiddette collezioni Concept, puntando per i suoi quadranti su uno stile assolutamente minimalista: nessun logo, nessun indice, solo due lancette; nello stesso tempo ha puntato sui colori, valorizzati da tecniche raffinate quali il fumé, che introducono una nuova forma di creatività: il risultato è un’estetica moderna e non convenzionale per orologi dalla tecnica tradizionale, interpreti perfetti di una visione che è stata efficacemente tradotta nello slogan “alta orologeria irriverente”! Come spiega Edouard Meylan, CEO di H. Moser & Cie., “I quadranti fumé sono parte integrante della nostra storia e sono immediatamente riconoscibili per gli intenditori. Oggi, oltre il 90% dei nostri modelli presenta un quadrante fumé; gli altri hanno o un quadrante argentato o, per i modelli della collezione Heritage, un quadrante smaltato. Negli ultimi anni abbiamo cercato il modo di sviluppare nuovi colori, sempre nel desiderio di offrire orologi tradizionali ma in linea con i tempi”. La collezione 2019 di H. Moser & Cie., presentata come è ormai consuetudine a gennaio, nella prestigiosa cornice del Salone di Ginevra, non fa eccezione e aggiunge nuove versioni …

Vuoi leggere la versione integrale dell’articolo? Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA