Partnership d’eccezione per la Casa svizzera Hublot che ha scelto di creare due straordinarie collezioni di orologi in collaborazione con l’artista francese Richard Orlinski e con la prestigiosa azienda Berluti. Su orologi.it presentiamo i modelli Classic Fusion Aerofusion Chronograph Orlinski con casse in King Gold 18 K, in ceramica e in titanio e diamanti e i Classic Fusion Chronograph Berluti Scritto Bordeaux e Ocean Blue.

Hublot, in collaborazione con l’artista francese Richard Orlinski, ha dato vita alla collezione Classic Fusion Aerofusion Chronograph Orlinski, una linea di orologi dall’estetica originale, caratterizzata da un’alternarsi di spigoli e di superfici lucide e satinate che regalano intensi riflessi di luce. Il risultato? La prima opera d’arte che indica l’ora.

E questo grazie a un design totalmente innovativo, dove pieghe, angoli e sfaccettature si riverberano dalla cassa alla lunetta, dai pulsanti alle lancette.
Una creazione originale dalle linee tridimensionali, cosa che ha reso necessaria la totale riprogettazione della struttura della cassa.

La fusione tra l’universo di Hublot e quello di Richard Orlinsky ha dato dunque degli esiti eccezionali, anche per la capacità dello scultore di immaginare un segnatempo al confine tra gusto vintage e neo-futurismo, in sintonia con le sue opere ispirate al movimento della Pop-Art.

Il modello in versione King Gold 18 K, prodotto in edizione limitata a 200 esemplari, presenta una cassa lucida, con diametro di 45 millimetri e spessore di 13,4 millimetri, dall’estetica di forte impatto, sul cui profilo sono alloggiati la corona scanalata e i pulsanti per la gestione delle funzioni cronografiche: è sormontata da una lunetta satinata con 6 viti in titanio a forma di H.

Il quadrante, scheletrato e protetto da un vetro zaffiro, ospita indici applicati e lancette placcate in oro, compresi la sfera ad ago per i secondi crono con contrappeso a forma di H stilizzata e il perimetro dei contatori per i secondi continui al 3 e per i minuti cronografici fino a 30 al 9, mentre il datario è in corrispondenza del 6.

Questo esemplare monta il calibro automatico HUB1155, visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro con trattamento antiriflesso, con 207 componenti, tra i quali 60 rubini, e 42 ore di autonomia di marcia. Con un’impermeabilità garantita fino a 5 atmosfere di pressione, l’orologio è abbinato a un cinturino nero in caucciù chiuso da una fibbia déployante.

Sempre prodotto in edizione limitata a 200 pezzi, il …
 
Vuoi continuare a leggere quest’articolo?Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE IL NUMERO 321/NOVEMBRE 2018