Hublot svela il Big Bang Meca-10 Shepard Fairey a Los Angeles; orologio esclusivo co-progettato con l’artista 16 maggio 2018 [Los Angeles, CA] – Questa sera, la Maison orologiera svizzera di lusso Hublot e Shepard Fairey, grafico, attivista e illustratore, ma soprattutto artista americano di street art contemporanea, la cui opera ha ispirato OBEY Clothing, hanno ufficializzato la loro collaborazione: l’artista è infatti nuovo ambasciatore ufficiale del marchio.

È proprio in questo contesto che è stato inoltre svelato un nuovo esclusivo orologio denominato Big Bang Meca-10 Shepard Fairey. La partnership con Shepard Fairey e l’orologio Big Bang Shepard Fairey sono l’ultimo e il più importante capitolo della serie “Hublot Loves Art”. Il Ceo di Hublot, Ricardo Guadalupe, ha dato inizio alla serata annunciando che Shepard Fairey fa da ora parte della famiglia Hublot; i due hanno quindi svelato insieme il nuovo Big Bang Shepard Fairey negli storici Mack Sennett Studios nel quartiere di Silver Lake, area est di Los Angeles, e festeggiato con VIP, media, influencer e amici del marchio. Tra i partecipanti di spicco, il gruppo rock Franz Ferdinand, il comico Joel McHale, l’artista LOVE WATTS, l’artista spagnolo Okuda, il curatore della mostra di street art “Beyond The Streets” Roger Gastman, l’attore Duane McLaughlin, la cantante Petite Meller e tanti altri.

Durante la serata gli invitati hanno degustato “street food” e cocktail e si sono divertiti con l’intrattenimento interattivo e il DJ set live dello stesso Shepard Fairey! La location, fondata nel 1916, è uno dei più antichi studi cinematografici di Los Angeles, al suo interno sono stati girati molti vecchi film. Sulla facciata c’è un enorme murale intitolato “American Dreamers” dipinto da Shepard Fairey insieme all’artista Vhils nel febbraio 2018. Shepard Fairey ha osservato: «Hublot è un mix di maestria e di esecuzione molto raffinata, lo stesso vale per la mia arte: faccio tutto il necessario per creare un’immagine che ritengo importante creare. Quello che sorprende lavorando con Hublot è la libertà… mi hanno detto “possiamo provare tutto ciò che vuoi”; sono stati molto aperti ad ogni cosa che volevo sperimentare e sono molto orgogliosi di spingersi oltre i limiti della tecnica. Questo è un orologio di lusso, per Hublot non c’è limite all’impegno necessario per eseguire qualcosa di bello e sofisticato.».

Ricardo Guadalupe, Ceo Hublot, ha commentato: «Hublot e Fairey condividono un approccio dirompente alla propria arte, che è costantemente prima, unica, diversa. Volutamente stimolante e brillantemente controverso, Fairey è un’icona e una leggenda nel suo campo. Ancora una volta, Hublot collabora con il migliore tra i migliori. Per la prima volta, la star della street art dà vita a un ‘murale’ in miniatura su un oggetto del tempo.

Il ribelle in continuo fermento creativo ha trasformato il nostro Big Bang Meca-10 in una tela su cui distillare i suoi iconici codici estetici. L’orologio diventa un’opera d’arte che fonde la maestria orologiera di Hublot con la street art di Fairey». La serata è servita anche a svelare il Big Bang Meca-10 Shepard Fairey, co-progettato con l’artista.

Il modello fa parte della famiglia Big Bang Meca-10, un’altra innovazione nello stile firmato Hublot con il movimento di manifattura realizzato in-house, un’estetica meccanica degli ingranaggi e una riserva di carica di 10 giorni. L’orologio presenta un insolito design architettonico basato su un insieme costruttivo, con uno scheletro stilizzato che rivela l’originale indicatore di riserva di carica a cremagliera. Il calibro scheletrato a carica manuale con una riserva di 10 giorni, sviluppato nell’arco di due anni, contiene 223 componenti. Esempio di bellezza e maestria tecnica, presenta due bariletti paralleli all’indicatore di riserva di carica: un sistema a cremagliera con due rastrelli scorrevoli lungo un asse orizzontale. Ad esasperare questa architettura meccanica, una finestra a ore 3 mostra il logo “STAR GEAR” di Shepard Fairey e svela un punto rosso quando il movimento si avvicina agli ultimi giorni della riserva di carica, mentre una ruota dentata a ore 6 indica il numero esatto di giorni rimanenti e il meccanismo di regolazione, accoppiato al regolatore dei piccoli secondi, appare a ore 7. Un’altra caratteristica tecnica essenziale è il meccanismo “one click” brevettato Hublot, che permette di cambiare rapidamente e facilmente il cinturino dell’orologio, consentendo così una varietà di scelte.

Stilisticamente, la cassa in Texalium™ presenta un motivo floreale tribale che riproduce il lavoro dell’artista e che si estende ai cinturini. Inoltre, il logo “Star gear” si trova a ore 3 sul quadrante secondario, accentuando ulteriormente la complessiva atmosfera steampunk. Gli orologi sono disponibili nei colori nero e blu navy. Ogni pezzo inoltre viene consegnato in una scatola contenente una stampa tipografica “Star Gear Collage Red” o “Star Gear Collage Blue” numerata e firmata dall’artista, con una cornice in cemento, come estensione del design e del colore dell’orologio corrispondente.

L’arte di Shepard Fairey è presente in molti dei quartieri di Los Angeles e in tutto il mondo. La sua opera più riconoscibile è il progetto artistico OBEY che sfida gli spettatori a mettere in discussione l’autorità, visibile in strada o sulle T-shirt, così come il poster “Hope” di Barack Obama che è diventato una rappresentazione emblematica della campagna presidenziale USA del 2008.

Il più recente lavoro politico/umanitario di spicco è stato “Liberté, Egalité, Fraternité” creato dopo l’attentato terroristico a Parigi nel 2016, che seguiva la massiccia installazione “Earth Crisis” realizzata dall’artista nel 2015 sulla Torre Eiffel a sostegno della responsabilità ambientale. Fairey è stato il primo artista in assoluto ad aver collocato un’installazione artistica sulla Torre Eiffel. Il documentario OBEY GIANT trasmesso da Hulu è stato realizzato alla fine del 2017 e presenta una prospettiva sulla “vita, l’arte e il dissenso” dell’artista.