Un design d’alta classe è quello che caratterizza i nuovi orologi Klikti firmati dalla Maison parigina Hermès, preziosi orologi gioiello dallo stile unico e molto raffinato e disponibili sia in oro rosa che in oro bianco con cinturini di diverso colore e nelle versioni full pavé e semi pavé. Su orologi.it le immagini e le caratteristiche di questi modelli.

Hermès propone una nuova linea di orologi gioiello dedicati ai polsi femminili, i modelli Klikti, delle creazioni eccezionali, perfettamente in linea con lo stile della Maison grazie a un’estetica originale e immediatamente riconoscibile, in grado di stupire e di emozionare. Da sempre la produzione della Casa ha vantato un’unicità che l’ha resa un punto di riferimento nel mondo del lusso, un’unicità che si riscontra anche nella sua storia, un percorso imprenditoriale tutt’altro che convenzionale, partito dai finimenti per cavalli e approdato, a pieno titolo, nel mondo dell’alta moda.

Il segreto di questo straordinario successo sta nell’aver avuto sempre la capacità di essere al passo con le nuove tendenze e con i cambiamenti dei costumi e della società. Il tutto senza dimenticare la selezione accurata dei materiali, le lavorazioni di stampo artigianale e la continua ricerca di nuove soluzioni stilistiche.

Hermès, dicevamo, non è sempre stata una realtà aziendale così come la conosciamo oggi: per molto tempo, infatti, ha realizzato equipaggiamento da equitazione. Thierry Hermès, il fondatore della Maison, inizia la sua carriera lavorando presso un artigiano a Pont-Audemer, in Normandia. Nel 1837 si trasferisce a Parigi per avviare un proprio laboratorio specializzato nella produzione di bardature, selle e altre attrezzature. Dopo qualche anno, l’attività viene rilevata da Emile-Maurice Hermès, nipote di Thierry, che amplia il repertorio del marchio e crea il primo prodotto paragonabile a una borsa: un contenitore per portare attrezzature come stivali o selle che fu talmente apprezzato, ai tempi, da essere utilizzato anche come valigia. Negli anni ‘20 del secolo successivo la Casa inizia a interessarsi alla moda …
 
Vuoi continuare a leggere quest’articolo?Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE IL NUMERO 321/NOVEMBRE 2018