Ho da poco lasciato Corso Francia, il rettilineo di Torino più lungo d’Europa con oltre 11 chilometri, costeggiato da olmi e ville in stile Liberty. E mi trovo in un bistrot-ristorante che è la più recente invenzione di Alessandro Buosi, al piano-terra dello Show Room BUOSI.

Il bistrot con l’enoteca sono ormai parte integrante del CONCEPT Store BUOSI di via Angrogna 16. Si tratta di svariati piani dove lo slogan imperante è “Lo shopping che non c’era ora c’é” con una ispirazione chiaramente anglosassone del tipo Macy’s a New York o Harrod’s a Londra.

Alessandro Buosi è molto esplicito nel raccontare la ‘mission’ dell’azienda dallo Show Room BUOSI.

Il nostro intento è quello di poter mettere a disposizione del cliente una scelta sempre aggiornata delle griffe più importanti. Coltivando, come vedi, anche il ‘bon vivre’. Senza sottostare al fashion delle tendenze ma cercando di affermare una nostra visione. Essere noi a creare delle mode invece di subirle per il pubblico torinese e non solo.

Alessandro, quando è nata l’azienda BUOSI?
La BUOSI è nata nel 1975 come CBR Torino con le iniziali di papà e di mamma: Claudio Buosi e Bruna Rossi. In strada c’è ancora il cartello pubblicitario. In oltre 40 anni, ci siamo fatti conoscere attraverso molti cambiamenti che nel tempo hanno però mantenuto l’impulso delle origini: soddisfare i nostri clienti nell’eccellenza di scelte serene e consapevoli.

Vuoi continuare a leggere questo articolo? Acquista subito online la tua copia digitale della rivista!