Foto di Jacob & Co.

Come nel più tradizionale dei divertimenti infantili, la giostra, sui quadranti della collezione Astronomia i vari elementi girano su se stessi e intorno a un asse centrale: ma al posto di cavallucci e carrozze, razzi, automobiline e navi pirata, abbiamo sofisticate informazioni orarie e tourbillon gravitazionali su 3 assi, globi terrestri, complicazioni astronomiche e diamanti dal taglio esclusivo, per rientrare talvolta nella dimensione fiabesca con la riproduzione di mostri leggendari… Uno spettacolare concentrato di tecnica e bellezza offerto dalla Maison Jacob & Co., fondata a New York come gioielleria nel 1986 ed entrata nel 2002 nell’orologiera di altissima gamma, con sede a Ginevra.

È il 2014 quando Jacob & Co., prendendo spunto dagli antichi orologi astronomici cittadini – il più celebre quello di Praga, risalente al XV secolo -, lancia a Baselworld il primo esemplare della sua collezione “astronomica”.

Il clamore suscitato da questo spettacolare segnatempo dotato di tourbillon su 3 assi che su un cielo di avventurina rotea intorno al quadrante insieme a un sottoquadrante orario, a un piccolo globo che raffigura la Terra e a una scintillante sfera in diamante sfaccettato che rappresenta in qualche modo la Luna, fa sì che poco dopo l’Astronomia Gravitational Triple Axis Tourbillon – disponibile nel frattempo anche in una versione di alta gioielleria – venga affiancato dall’Astronomia Sky Celestial Panorama Gravitational Triple Axis Tourbillon.

Siamo, più precisamente, nel 2016 e la presentazione del nuovo modello intende festeggiare il trentesimo anniversario della Jacob & Co., azienda di gioielli fondata nel 1986 a New York dal designer di origine uzbeka Jacob Arabo – la cui boutique “ammiraglia” nella 57ª strada di Manhattan è meta di star e celebrities, in particolare dell’universo hip-pop – ed entrata nel settore orologiero nel 2002, con sede a Ginevra.

Vuoi continuare a leggere l’articolo JACOB & CO.: LA GIOSTRA DELLE GRANDI COMPLICAZIONI?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA TUA COPIA DIGITALE DELLA RIVISTA