Foto di Immagineria

In occasione del 50° anniversario del Memovox, Jaeger-LeCoultre fa rivivere il celebre orologio, icona della Manifattura di Le Sentier e dell’orologeria sportiva del Novecento, attraverso la nuova collezione Polaris, presentata in occasione del recente Salone Internazionale dell’Alta Orologeria di Ginevra. Fanno parte della nuova collezione cinque modelli diversi, tra i quali spiccano la riedizione del modello del 1968 e il nuovissimo Polaris Chronograph. Su orologi.it un approfondimento sui contenuti della nuova collezione di Jaeger-LeCoultre e due interviste, rispettivamente a Geoffroy Lefebvre, Deputy CEO della Maison, e a Claudio Angè, Direttore Jaeger-LeCoultre Italia.

Nell’anno del suo 185° anniversario Jaeger-LeCoultre lancia una collezione ispirata a una bella pagina della sua storia risalente esattamente a cinquanta anni fa, al 1968: quella legata al lancio del Memovox, diventato un modello di riferimento per i tanti appassionati del brand e per i collezionisti. Si tratta, come è noto, di un orologio con allarme concepito per un uso subacqueo; anzi, come racconta il suo triplo fondello brevettato, che aveva lo scopo di ottimizzare la diffusione del suono sott’acqua, nel Memovox la funzione di allarme era assolutamente funzionale al carattere sportivo dell’orologio, dovendo fornire al suo possessore il segnale che era tempo di iniziare la risalita.

Estesa nel corso degli anni nella sua fruibilità e nel suo utilizzo quotidiano, questa funzione ritorna negli attuali modelli Polaris nella sua visione originale, perfettamente associata al DNA sportivo della collezione. A questo carattere si aggiungono una serie di valori che sono propri della Manifattura di Le Sentier: valori tecnici, legati alla realizzazione di movimenti rigorosamente in-house, e un inconfondibile senso dello stile, che tocca i nuovi Polaris associando gli inevitabili dettagli vintage legati all’omaggio al mezzo secolo di vita del Memovox con un’eleganza assolutamente contemporanea.
Vuoi continuare a leggere l’articolo JAEGER-LECOULTRE: I CINQUANTA ANNI DEL MEMOVOX?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA TUA COPIA DIGITALE DELLA RIVISTA