Il 2016 è stato un anno importante per Louis Erard che ha celebrato l’85° anniversario dalla nascita del marchio.

È una lunga storia infatti quella della Maison che è stata fondata nel 1931 a La Chaux-de-Fonds, nel cuore del Giura svizzero, ma ora con sede a Le Noirmont, e che, fin dagli inizi, si è dedicata allo sviluppo e alla produzione di orologeria meccanica di qualità. Molto tempo è passato da allora ma la filosofia dell’azienda è rimasta sempre la stessa, basata sulla tradizione ma con un occhio sempre rivolto all’innovazione, il tutto completato da una buona dose di creatività.

I contenuti tecnici realizzati nella Manifattura, la ricerca estetica che coglie le tendenze contemporanee e l’attenta selezione dei materiali utilizzati sono gli ingredienti per collezioni di orologi di prestigio e che vantano anche un ottimo rapporto qualità prezzo.

Lo stesso filo conduttore guida le più recenti realizzazioni firmate dal marchio, come la collezione Excellence, che rappresenta perfettamente quello che potremmo definire ”l’esprit Louis Erard” rispecchiandone l’identità e la passione.

Nel corso degli ultimi anni questa linea si è arricchita di nuovi modelli, tutti caratterizzati da un design classico rivisitato in chiave attuale e da contenuti tecnici di prima qualità: tra questi spicca l’Excellence Regulator, un orologio animato dal movimento meccanico a carica manuale calibro ETA 7001 RE9.

La cassa, del diametro di 40 millimetri, è realizzata in acciaio e presenta un profilo delimitato da anse arrotondate e la corona scanalata e personalizzata con il logo della Casa. Una lunetta leggermente inclinata ed evidenziata da una scanalatura fa da cornice al quadrante bianco protetto da un vetro zaffiro con trattamento antiriflesso su entrambi i lati: sulla sua superficie trovano posto, al centro, la lancetta azzurrata dei minuti, al 12 il quadrantino per le ore con numeri romani, al 6 quello per i secondi e al 9 l’indicazione della riserva di carica.

Il fondello chiuso da sei viti è decorato sul medaglione centrale con l’incisione della data 1931, anno di nascita del marchio, e sulla circonferenza esterna è riportata l’impermeabilità, che si attesta sulle 5 atmosfere di pressione.

Accompagna l’orologio un cinturino nero in pelle stampa coccodrillo chiuso da una fibbia déployante in acciaio personalizzata; è disponibile anche la versione con bracciale in acciaio.

Il desiderio di rendere omaggio alle origini del marchio Louis Erard è anche alla base della nascita della linea Héritage 85° Anniversary, con tre orologi celebrativi prodotti in edizione limitata a 250 esemplari per ciascun modello e caratterizzati da un’estetica dallo stile classico. In queste pagine abbiamo fotografato l’esemplare con quadrante bianco che, come il modello d’epoca dal quale prende ispirazione, presenta una cassa tonda, del diametro di 41 millimetri, realizzata in acciaio, con anse inclinate e corona scanalata e personalizzata.

Anche la lunetta è inclinata e circonda il quadrante protetto da un vetro curvo in resina tecnica con trattamento antiriflesso: qui trovano posto numeri arabi angolari luminescenti e leggermente sovradimensionati per ottimizzarne la lettura, lancette a foglia per l’indicazione di ore e minuti, ad ago per i secondi, e datario ad arco di cerchio al 3.

Sul fondello un vetro rende visibile il calibro automatico ETA 2824 che anima l’orologio la cui impermeabilità è garantita fino a 3 atmosfere di pressione. Questo esemplare è abbinato a un cinturino marrone in pelle con cuciture a contrasto, doppio passante e fibbia ad ardiglione in acciaio personalizzata.

Anche la collezione 1931 celebra l’anno della fondazione della Maison con modelli che recuperano apertamente il patrimonio di una lunga tradizione produttiva e che oggi si esprime interpretando i modelli storici e caratterizzandoli con una forte personalità, sia dal punto di vista dell’estetica che dei contenuti tecnici.

La versione fotografata ha la cassa realizzata in acciaio del diametro di 40 millimetri con il profilo caratterizzato da anse squadrate e dalla corona scanalata e personalizzata. Una sottile lunetta circonda l’ampio e ben leggibile quadrante, di colore nero e protetto da un vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso, sul quale sono alloggiati indici e numeri arabi in metallo applicati ai quarti, al 12 la firma della Casa e al 3 la finestrella quadrata del datario.

Il fondello mette a vista il movimento automatico calibro ETA 2524 con la massa oscillante decorata. Con un’impermeabilità che si attesta sulle 5 atmosfere di pressione, l’orologio è abbinato a un cinturino nero in pelle stampa coccodrillo ed è disponibile anche nella versione con quadrante blu e cinturino in pelle marrone.

Alla stessa collezione appartengono il Petite Seconde Vintage, il Petite Seconde, il Chrono e il Chrono Vintage.

La linea Héritage Classic comprende modelli dal design elegante, fedele allo spirito originale della Casa e curato in ogni dettaglio, realizzati con materiali di qualità e dotati di movimenti meccanici precisi e affidabili, il tutto, come sempre, a un prezzo accessibile.

Di questa collezione abbiamo fotografato l’esemplare con la cassa in acciaio del diametro di 41 millimetri e il quadrante argentato con indici dorati applicati, così come le lancette per l’indicazione di ore e minuti e la sfera ad ago per i secondi, mentre in corrispondenza del 3 è posizionata la finestrella con l’indicazione della data e del giorno della settimana.

L’orologio monta il calibro automatico ETA 2836-2 visibile attraverso il vetro posto a protezione del fondello.

Accompagnato da un cinturino marrone realizzato in pelle con doppio passante e fibbia ad ardiglione personalizzata, è disponibile anche con bracciale in acciaio o con maglia milanese e chiusura déployante.

L’impermeabilità è garantita fino a 50 metri di profondità.

L’ultimo orologio che proponiamo appartiene alla linea Héritage Sport e si caratterizza per un design grintoso e di forte impatto.

La robusta cassa del diametro di 42 millimetri è in acciaio e presenta sul profilo dalla forma cilindrica pulsanti a pompa per la gestione delle funzioni cronografiche posti ai lati della corona scanalata e personalizzata con il logo della Casa.

Il quadrante, di colore blu e protetto da un vetro zaffiro con trattamento antiriflesso, ospita indici applicati, lancette luminescenti per l’indicazione di ore e minuti, sfera bianca per i secondi cronografici, finestrella con la data e il giorno della settimana al 3 e tre contatori: al 12 per i minuti cronografici fino a 30, al 6 per le ore cronografiche e al 9 per i secondi continui.

Anche in questo caso, il movimento automatico calibro ETA Valjoux 7750, che anima l’orologio, è a vista sul fondello.

Con un‘impermeabilità garantita fino a 5 atmosfere di pressione, questo esemplare è abbinato a un robusto bracciale in acciaio lucido e satinato chiuso da una fibbia déployante ed è disponibile anche nella versione con quadrante nero.