Forte di un’importante e lunga esperienza all’interno del comparto orologiero del Gruppo Richemont e di una profonda conoscenza della maison Panerai, Carlo Maria Ceppi guiderà da Ottobre 2018 le strategie di sviluppo del marchio sul mercato italiano.

Nato a Torino nel 1960, Carlo M. Ceppi appartiene ad una famiglia con storiche tradizioni orologiere nate nel 1850, che gli ha trasmesso fin da giovane una forte passione per il mondo dell’orologeria. Dopo aver iniziato la sua carriera nell’azienda di famiglia, approda nel 1984 nella società che sarebbe divenuta l’attuale filiale italiana del gruppo Richemont. Nel 1991 viene incaricato della gestione sul mercato italiano di Piaget ed alla fine del 1994 diventa direttore della divisione Horlogerie di Cartier. Nel gennaio del 2002 assume la direzione italiana di IWC Schaffhausen e nel 2008 è anche nominato Mission Delegate italiano di FHH, Fondation de la Haute Horlogerie, carica mantenuta sino alla Sua partenza dall’Italia, pubblicando in questo periodo alcuni importanti testi economici sul mercato italiano ed internazionale dell’orologeria, nati da una stretta collaborazione con l’Università Bocconi e la professoressa Carcano.

Fin dall’acquisto della Marca Fiorentina da parte di Richemont nel 1997, Carlo Ceppi è sempre stato affascinato dalla storia e dalle origini della Panerai.

Lasciata IWC Schaffhausen nel 2013, Carlo Ceppi raggiunge Panerai, occupandosi della direzione dei mercati Europei e della loro evoluzione verso il retail diretto e cogliendo ora l’occasione di rientrare in Italia, assumendone la Direzione Commerciale e la responsabilità dell’Archivio Storico, con l’obiettivo di preservarne il patrimonio tecnico e storiografico.

“L’Italia rappresenta per Panerai un mercato di riferimento importante a livello internazionale” afferma Carlo M. Ceppi, in quanto “Firenze e la sua storica boutique di Piazza Duomo rappresentano le origini del marchio. Da qui la necessità di gestire opportunamente sia le strategie locali del brand, sia il recupero del passato e del racconto autentico che hanno reso Panerai un marchio riconoscibile in tutto il mondo”.

Fondata nel 1860 a Firenze come laboratorio, negozio e scuola di orologeria, Officine Panerai ha fornito per anni strumenti di precisione alla Marina Militare Italiana, soprattutto per le esigenze dei corpi speciali subacquei. I progetti sviluppati in questo periodo – tra cui gli orologi Luminor e Radiomir – sono stati coperti dal segreto militare per anni e il loro lancio sul mercato internazionale è avvenuto in seguito all’acquisizione del marchio da parte del gruppo Richemont nel 1997.

Oggi Panerai è un marchio di alta orologeria sportiva che sviluppa e produce nella manifattura di Neuchâtel i propri movimenti e orologi, sintesi tra design e storia italiani e maestria manifatturiera svizzera.

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo degli orologi?Abbonati a Orologi.it!

 

ACQUISTA ONLINE LA TUA COPIA DIGITALE DELLA RIVISTA