La valutazione del nostro esperto Enrico Aurili in merito alla richiesta del signor Nicolò Agliolo.

“Il dubbio è legittimo per via di alcuni particolari visibili dal quadrante. Oltretutto quella a cui l’orologio fa riferimento come epoca è stata quella di una gran numero di riproduzioni. Per il resto la certezza l’avrà esaminando il fondello e il movimento.”

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo degli orologi?Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA