Con la nuova collezione nata dalla partnership Panerai-Luna Rossa, caratterizzata dall’utilizzo di materiali innovativi e tecnica all’avanguardia.

Costruito dal cantiere Persico Marine, ha impegnato più di 90 persone, di cui 37 designer, per quasi due anni, ovvero circa 78.000 ore lavorative. Per realizzare lo scafo, invece, sono stati utilizzati 7.000 metri quadrati di fibra di carbonio e 400 metri quadrati di nido d’ape in alluminio. Sono numeri da capogiro quelli che caratterizzano l’AC75 Luna Rossa, monoscafo di ultima generazione targato Prada-Pirelli che prenderà parte, come sfidante ufficiale, alla 36a edizione dell’America’s Cup in programma a Auckland (Nuova Zelanda) da gennaio a marzo del 2021. Il varo della nuova Luna Rossa è avvenuto lo scorso 2 ottobre, a Cagliari, alla presenza di Patrizio Bertelli, Presidente del team Luna Rossa Prada-Pirelli, Marco Tronchetti Provera, Pirelli Executive Vice Chairman & Ceo Pirelli, Agostino Randazzo, Presidente del Circolo della Vela Sicilia. La madrina del varo è stata Miuccia Prada, mentre in chiusura della cerimonia è intervenuto anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in viaggio istituzionale a Cagliari. Molti gli sportivi presenti, a partire da Radja Nainggolan fino agli olimpionici Sofia Goggia e Gregorio Paltrinieri, campione di nuoto e nuovo Ambassador Panerai. Luna Rossa è lunga 22,7 metri, larga 5, con un pescaggio di altrettanti metri. Ha un albero di 26,5 metri, una doppia randa quasi rigida con superficie velica di 145 metri quadrati, il fiocco di 90, il code zero di 200, e ospita un equipaggio composto da 11 persone. Può raggiungere la velocità massima di 30-35 nodi in bolina, di 45-50 con andatura di poppa. L’avveniristica imbarcazione sfoggia inoltre due derive mobili in carbonio, gli innovativi “foil arm”, del peso di circa 500 chilogrammi ognuna, progettate per sostenere un carico massimo di 27 tonnellate. Ulteriore innovazione dell’AC75 è la “soft wing”, vela tecnologica che riesce a controllare la potenza, per la cui realizzazione sono stati utilizzati 20.000 chilometri di fili in carbonio, mentre ne sono stati necessari 5.000 per ciascun fiocco e 12.000 per ogni “code zero”, la vela da andature portanti con vento leggero.
Il team Luna Rossa, gruppo Prada, forte di un’imbarcazione di tale livello, sarà affiancato nell’avventura della conquista della 36a Coppa America da Panerai in una nuova, esaltante sfida tutta italiana. L’accordo, siglato dal Ceo di Panerai Jean-Marc Pontroué e da Patrizio Bertelli, affida infatti a Panerai il ruolo di Official Sponsor di Luna Rossa. Ruolo suggellato dal lancio di una serie di orologi dagli straordinari contenuti ispirati alle tecnologie e ai materiali usati nella competizione sportiva più antica al mondo. I Panerai Luna Rossa saranno al polso del Sailing Team capitanato da Massimiliano “Max” Sirena, già due volte vincitore dell’America’s Cup.
«Innovazione tecnica, eccellenza italiana, amore per il mare e audacia. La partnership tra Panerai e Luna Rossa – ha dichiarato Jean Marc Pontroué – esprime tutti i valori cui il nostro marchio è più saldamente legato, gli stessi valori che vogliamo trasmettere ai nostri appassionati clienti immergendoli nelle emozioni che Luna Rossa ci farà vivere». «Da velista italiano e appassionato di orologi – afferma invece Max Sirena – sono felice e fiero di questa partnership siglata dal nostro team, che pone al nostro fianco un brand con indiscutibili credenziali nel campo della vela. Un legame strategico, nato da un’importante condivisione di valori e da una straordinaria passione comune» …

Vuoi leggere l’articolo nella versione integrale?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA