Foto di Studio Immagineria

Con il Calatrava Pilot Travel Time Patek Philippe rende omaggio ai pionieri dell’aviazione e ai momenti più importanti della conquista dei cieli. Tecnicamente l’orologio rappresenta un esempio straordinario delle competenze della Manifattura ginevrina in tema di meccanismi con doppio fuso orario. Su Orologi.it un approfondimento sulle novità presentate a Baselworld 2018: il Calatrava Pilot Travel Time con cassa in oro rosa e il Calatrava Pilot Travel Time da donna, anch’esso proposto in oro rosa.

E’ tempo di novità per il Calatrava Pilot Travel Time, l’orologio con doppio fuso orario che Patek Philippe ha lanciato tre anni fa, il cui nome rappresenta un omaggio esplicito ai pionieri dell’aviazione e ai momenti più importanti della conquista dei cieli. Esteticamente un orologio “diverso” dallo stile consueto della Maison ginevrina, della quale accoglie invece fino in fondo la tradizione tecnica, in particolare per ciò che riguarda il settore specifico della visualizzazione dell’ora su diversi fusi orari, settore diventato particolarmente attuale a partire dagli anni ‘30 del ventesimo secolo proprio in seguito allo sviluppo dell’aviazione.

E’ noto che a quell’epoca Patek Philippe realizzò i suoi primi orologi a “Ora Universale” in collaborazione con l’orologiaio Louis Cottier, mettendo a punto un sistema che è stato punto di riferimento per tutti i costruttori successivi. Risale invece al 1959 il primo brevetto per il meccanismo Travel Time, semplice da utilizzare e per questo molto apprezzato da tutti i grandi viaggiatori; un ulteriore perfezionamento è arrivato nel 1996, quando gli orologiai della Maison hanno messo a punto un dispositivo isolatore che scollega il meccanismo dei fusi orari dal movimento di base durante le operazioni di arretramento o avanzamento dell’ora locale, in modo da non interferire con le oscillazioni del bilanciere e quindi sulla precisione di marcia dell’orologio.

Vuoi continuare a leggere l’articolo PATEK PHILIPPE: I NUOVI CALATRAVA PILOT TRAVEL TIME?Abbonati a Orologi.it!

ACQUISTA ONLINE LA TUA COPIA DIGITALE DELLA RIVISTA