Open di polo di Argentina: 8° titolo Per Pablo Mac Donough

Il 2 dicembre 2017, durante un’elettrizzante finale dell’Open di Argentina, la Dolfina guidata da Adolfo Cambiaso ha sconfitto la sua eterna rivale Ellerstina su un punteggio di 14 a 13. Magnifica vittoria per la squadra, ma anche per il più temerario dei partner di Richard Mille, Pablo Mac Donough, che ha sollevato per l’ottava volta nella sua carriera il prestigioso trofeo dell’Open d’Argentina.

E’ al Campo Argentino de Polo, la «Cattedrale di Polo» di Palermo, che si è giocata questa 124^ edizione di fronte a un vasto pubblico che ha assistito a questa partita con le due attuali più grandi squadre di polo. È un eufemismo affermare che l’atmosfera era surriscaldata. Come al solito, Pablo aveva al polso durante la partita il suo orologio tourbillon RM 053, notevole per la sua armatura in carburo di titanio, specificamente progettato per resistere agli urti estremi legati al polo.

Sotto di 3-1 nel primo chukka, Dolfina è rientrata nel secondo grazie ai goal di Cambiaso e Mac Donough. Gomito a gomito fino al quarto chukka, la squadra di Pablo ha segnato un bel vantaggio di quattro gol, raggiungendo il punteggio di 13-9. Ellerstina ha comunque fatto una rimonta spettacolare, segnando quattro punti consecutivi e spingendo la partita ai tempi supplementari. Approfittando di un tiro aereo di Polito Pieres, la Dolfina è riuscita a riappropriarsi della palla. Un lungo passaggio da Adolfo Cambiaso a Juan Martín Nero le ha consentito di concludere questa partita già entrata nella storia.

Consacrata campionessa d’Argentina per l’undicesima volta nella sua storia, la Dolfina aveva già vinto 4 precedenti edizioni. Pablo vince il titolo di giocatore più corretto (quello che ha provocato il minimo numero di falli).

Questa è stata l’ultima volta in cui il pubblico ha potuto vedere Pablo giocare con il suo RM 053, avendo Richard Mille sviluppato con il giocatore argentino un nuovo calibro per il polo, sempre animato da un tourbillon, ma ancora più resistente grazie a una tecnica inedita. Questo orologio sarà svelato al Salone Internazionale dell’Alta Orologeria di Ginevra 2018 (SIHH).