Appuntamento imperdibile per gli appassionati di sport automobilistici, la Rolex 24 at Daytona è in programma per l’ultimo fine settimana di gennaio sul leggendario circuito Daytona International Speedway® in Florida. E per la trentesima volta Rolex sarà “title sponsor”, ribadendo un sodalizio di lunga data con gli sport automobilistici: una tradizione che risale agli anni ’30, quando Sir Malcolm Campbell stabilì 9 record di velocità terrestre e infranse il muro delle 300 miglia l’ora al volante della sua Bluebird a Bonneville, negli Stati Uniti; molte delle prove di alta velocità si disputarono a Daytona Beach, soprannominata “patria della velocità”, e fu proprio qui che nel 1959 ebbe inizio la partnership tra Rolex e il Daytona International Speedway®, inaugurato nello stesso anno e considerato all’epoca come il circuito più veloce degli Stati Uniti.
Attualmente la Rolex 24 at Daytona rappresenta una delle più rinomate gare di endurance, di cui Rolex è “title sponsor” dal 1992. L’edizione 2021, che vede schierate 49 vetture suddivise in cinque categorie, è stata preceduta nello scorso fine settimana da una pre-gara che oltre a permettere agli equipaggi di familiarizzare con il circuito di 5,73 kilometri, ha determinato anche la griglia di partenza: in pole position la Cadillac n.31 del team di Felipe Nasr e Pipo Derani, che si è aggiudicato la vittoria in 3.664 secondi.