La collezione Overseas rappresenta il volto moderno e sportivo di Vacheron Constantin coniugando un’estetica raffinata con la più alta qualità tecnica, senza mai perdere di vista la praticità e il comfort d’uso degli orologi. Su orologi.it un approfondimento sugli ultimi modelli della linea: l’Overseas Calendario Perpetuo ultrapiatto e l’Overseas Dual Time, con indicazione dell’ora su due diversi fusi orari; due modelli che si aggiungono a quelli già esistenti completando una gamma molto interessante per completezza e varietà.

Una collezione che incarna la grande tradizione di Vacheron Constantin, coniugandola con uno stile contemporaneo e con le esigenze di una vita attiva e dinamica: si presenta così la linea Overseas, il cui ruolo all’interno della grande famiglia di orologi firmati Vacheron Constantin cresce di stagione in stagione, accogliendo nuovi modelli e altrettante funzioni, nell’ottica di rispondere a un pubblico esigente sia in termini di tecnica orologiera propriamente detta sia dal punto di vista dello stile che, pur collocandosi in un ambito “sportivo”, non rinuncia alla vocazione classica ed elegante di tutti i segnatempo della Maison.

I due nuovi modelli – un Calendario Perpetuo ultrapiatto e un Dual Time – vanno dunque ad aggiungersi alle già numerose proposte della collezione, che annovera automatici con tre sfere e data, cronografi e un modello ad ore universali.

Essi arricchiscono l’offerta dal punto di vista delle funzioni, ponendosi in linea di continuità con il carattere sportivo ed elegante dei modelli precedenti, tutti realizzati nell’ottica del massimo comfort di utilizzo. Vanno incontro a quest’ultima esigenza, per esempio, la scelta di un calibro ultrapiatto per il Calendario Perpetuo, che mantiene assolutamente contenute le dimensioni della cassa, lo spessore è di 8,1 millimetri, o anche l’intercambiabilità dei cinturini, che permette di mutare il volto all’orologio con estrema semplicità.

Esteriormente, i nuovi orologi non tradiscono, dunque, le caratteristiche che ne hanno decretato fino a ora il successo, definendone con chiarezza l’identità. Ciò vale in particolare per la forma della cassa, la cui rotondità si prolunga verso gli attacchi del cinturino per assumere un …

 
Vuoi continuare a leggere quest’articolo?Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE IL NUMERO 321/NOVEMBRE 2018