La valutazione del nostro esperto Enrico Aurili in merito alla richiesta del signor Vincenzo Sanzone.

“Per quanto riguarda la collezione di orologi proposta sono per lo più senza o con scarso valore commerciale.
Lo Junghans Mega in quanto legato alle evoluzioni dei primi orologi radiocontrollati ha qualche appassionato, ma si parla di valori attorno ai 50 euro.
Il Bulova al quarzo rettangolare (di cui si vede l’astuccio a parte) se conferma che è oro e non placcato ha un valore attorno ai 200 euro, oppure il controvalore in oro.
Dei tre tasca anni ’60-70, il Molnija russo, Il Viser (presumo dorato o placcato) e il Loreleix, quest’ultimo è quello più vendibile, ma anche in questo caso si parla di cifre intorno ai 50 euro.
Degli altri orologi il valore commerciale è molto scarso. Questo non vuol dire che il marchio Bulova non sia valido, anzi i modelli d’epoca e gli esemplari Accutron a diapason lanciati nel ’60, sono ancora apprezzati e ricercati. Purtroppo, invece, i modelli proposti in foto erano destati tutti a produzioni economiche e di massa.”

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo degli orologi? Abbonati a Orologi.it!
 
ACQUISTA ONLINE LA RIVISTA