CHE DIFFERENZA C’È TRA UN MOVIMENTO A CARICA AUTOMATICA E UN MOVIMENTO A CARICA MANUALE?

La differenza tra questi due movimenti riguarda la modalità di carica dell’orologio. Gli orologi a carica manuale devono essere caricati a mano quotidianamente o, almeno, tutte le volte che si decide di indossarli; quelli a carica automatica si caricano invece autonomamente grazie a un rotore interno attivato dai movimento del polso. Generalmente, gli orologi automatici hanno una riserva di carica minima di 40 ore che garantisce sufficiente energia per funzionare correttamente anche quando non sono indossati. Comunque, quando si decide di indossare un orologio automatico è buona norma caricarlo manualmente, poi, ovviamente, l’orologio rimarrà in carica grazie appunto ai movimenti del polso dell’utente.