News

I nuovi cronografi CHOPARD per l’edizione 2024 della Mille Miglia

Stabilendo una delle più lunghe partnership mai sancite tra una casa orologiera e un evento automobilistico, Chopard si conferma per la 37ª edizione consecutiva cronometrista ufficiale e sponsor mondiale della Mille Miglia. La gara a tappe Brescia-Roma-Brescia, 42ª rievocazione di quella che Enzo Ferrari definì la “corsa più bella del mondo”, è in programma quest’anno dall’11 al 15 giugno e coinvolge, sempre su un percorso di circa 1.600 chilometri (equivalenti per l’appunto a 1.000 miglia), oltre 440 vetture d’epoca. Tra queste, anche la Mercedes-Benz 300 SL Gullwing “metallic strawberry” della famiglia Scheufele che vede alla guida (per la 36ª volta!) il Co-Presidente della Maison Chopard, Karl-Friedrich Scheufele, in compagnia dell’ex pilota automobilistico Jacky Ickx.

A suggellare l’evento non mancano poi, come sempre, gli orologi ufficiali firmati Chopard: il Mille Miglia Classic Chronograph (prezzo: 10.100 euro) e il Mille Miglia GTS Chrono Edizione Limitata Italia 2024 (100 esemplari; prezzo: 10.300 euro), entrambi personalizzati sui quadranti con lo storico logo della freccia rossa.

Impermeabile fino a 50 metri, il primo è realizzato in Lucent Steel, esclusiva lega Chopard in acciaio più resistente del 50% rispetto al metallo standard e con una percentuale di materiale riciclato di almeno l’80%. La cassa lucida/satinata misura 40,5 millimetri di diametro e presenta pulsanti zigrinati sulla sommità a evocare il pedale del freno di un’auto sportiva, mentre il fondello in zaffiro è “aperto” sul movimento automatico certificato cronometro dal COSC e dotato di 54 ore di riserva di carica. Incorniciato dal rehaut tachimetrico e protetto da un vetro zaffiro antiriflesso “box-shaped”, il quadrante “La Gara”, con datario alle 4.30 e ampio trattamento luminescente, richiama nei colori la bandiera a scacchi che decreta il vincitore di ogni competizione motoristica. Sul fondo satinato circolare argenté risaltano infatti i contatori neri (30 minuti cronografici al 9; 12 ore cronografiche al 6; secondi continui al 3) a finitura “azurée”. Ed è nero anche il cinturino in vitello, traforato come i tipici guanti da pilota e munito di fibbia ad ardiglione.

Titanio grado 2 con corona e pulsanti cronografici in acciaio DLC (Diamond-Like Carbon), invece, per il secondo modello, caratterizzato da un quadrante “grainé” grigio con datario al 3 e contatori neri (30 minuti cronografici al 12; 12 ore cronografiche al 6; secondi continui al 9), nonché da un particolare cinturino, sempre nero, in fibra SEAQUAL al 100% riciclata in quanto realizzata con rifiuti plastici recuperati nel Mar Mediterraneo. Riguardo poi alla cassa microbigliata con lunetta tachimetrica, misura 44 millimetri di diametro, è impermeabile fino a 100 metri ed esibisce sul fondello il movimento automatico che anche in questo caso è certificato cronometro dal COSC ma con un’autonomia di marcia di 48 ore.

Articoli simili